home
associazione
progetto
eventi
press room
photogallery
Serata 13 Aprile 2014
Serata 30 Novembre 2012
Serata 23 Settembre 2011
Serata 26 Settembre 2010
Serata 27 Settembre 2009
Serata 25 Settembre 2008
contatti
il sorriso degli amici
Friends
come aiutarci

Presentazione iniziativa benefica per il 2012


Il progetto Giorgio ....la speranza in un sorriso individuato per l’anno 2012 è relativo alla fornitura di terapie e acquisto di ausili medici necessari alla riabilitazione fisica di un bambino in sofferenza cerebrale.

Giorgio è un bimbo di cinque anni vivace e spensierato come tutti i bimbi di quell’età. Giorgio soffre di asma ma ci convive talmente bene che nessuna attività gli è preclusa; quando avverte che la crisi sta arrivando dice alla mamma “portami sul terrazzo così respiro meglio”. Giorgio vive in una famiglia normale con mamma e papà ed una sorellina più grande.

Una notte di settembre 2011 c’è una crisi di asma; la mamma procede con tutte le attività come da protocollo rilasciato dall’allergologo ma la mattina la mamma non è tranquilla e così lo porta in ospedale dal medico che ha Giorgio in cura. Viene riscontrato un livello di ossigenazione bassa e quindi Giorgio è sottoposto alle terapie più consone e la situazione migliora. Pur non avendo raggiunto un livello di ossigenazione ottimale dicono alla mamma di portare a casa il bimbo consigliando i farmaci da continuare a somministrare. Verso sera Giorgio però ha un tracollo e perde conoscenza; viene trasferito in ospedale (per fortuna vicinissimo all’abitazione) dove vengono praticate le tecniche di rianimazione, ma….. Giorgio purtroppo subisce un black out a livello cerebrale dovuto alla mancata ossigenazione e quindi rinasce ad una vita diversa, difficile e piena di incognite….

Dopo un lungo periodo in una struttura specializzata nella riabilitazione, Giorgio torna a casa ma non può correre, camminare, strimpellare la chitarra, litigare con la sorellina, far arrabbiare mamma e papà … nella sua nuova vita c’è una sedia attrezzata per poter stare seduto, c’è una cannula tracheotomica per respirare, c’è un’alimentazione parenterale …

La mamma diventa meglio che un’infermiera e lo accudisce con amore infinito e grande competenza solo con l’obiettivo di migliorare la sua situazione di vita. Il papà dedica la sua vita al di fuori del lavoro a pensare a come far star meglio il figlio e la sorellina …. Ma non c’è rassegnazione, non c’è livore, non c’è rimpianto…. in questa famiglia si respira solo amore, speranza e gli occhi di Giorgio ti guardano trasmettendo questa “gioia di vita” così contraddittoria ma così colma di verità.

Dopo aver conosciuto questa famiglia solo concentrata sulla speranza di un futuro migliore, l’Associazione Il Sorriso di Monica ONLUS ha deciso di condividere questo percorso di speranza…

In tempi di crisi e di spending review i casi come quelli di Giorgio non sono sufficientemente supportati dagli enti pubblici:
- Giorgio per evitare di respirare aria “sporca” e “fredda” necessita di filtri da inserire nella cannula (simulano l’effetto del nostro naso quando inaliamo aria) in quantità variabile da 12 a 15 al giorno: l’ASL ne può concedere 3 al giorno…
- Giorgio ha disimparato a deglutire e per riprendere tale funzionalità necessita di sedute di logopedia deglutitiva. Solamente con tali tecniche potrà sperare di riprendere a respirare autonomamente senza necessità di cannule tracheotomiche: l’ASL ne può concedere in numero limitato e solo sino ad un anno dall’evento…
- Giorgio è muscolarmente molto contratto; oltre a sedute di fisioterapia risponde molto bene a sedute di musicoterapia: l’ASL concede un numero limitato di sedute di fisioterapia e non copre i costi della terapia di musicoterapia…

Quest’anno l’Associazione chiede un supporto a questo progetto che non si finalizzerà in una costruzione o in un allestimento ma in forniture ed assistenza a Giorgio.

I fondi raccolti saranno utilizzati per offrire a Giorgio la possibilità di continuare il suo percorso verso una migliore qualità della vita. L’Associazione non si pone obiettivi specifici ma ogni offerta sarà un tassello in più in questo cammino per acquistare filtri, per le sedute di musicoterapia e di fisioterapia specifica… E così via sperando nella sensibilità, nella generosità e nell’amore di ciascuno …… ricordando che:

“Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno” (Madre Teresa di Calcutta)

Per informazioni sulla serata, contattare 366 2517929 oppure contatti@ilsorrisodimonica.com


Se qualcuno vuole aiutare l’Associazione,
ricordiamo che è possibile effettuare eventuali donazioni – fiscalmente deducibili - inviando via mail i dati anagrafici corredati da codice fiscale / Partita Iva – sul conto Unicredit Banca IBAN: IT 64 T 02008 53470 000101038705